Mamma mia...è già Capodanno!!

E' arrivato settembre ed è iniziata la fase dei buoni propositi. Come a Capodanno. Alzi la mano chi non ha pensato nemmeno per un momento, durante l'estate, a settembre farò...


Settembre si presenta un po' come gennaio. Si ha voglia di ripartire, si è carichi dell'energia accumulata durante le vacanze...in più c'è ancora il sole, le giornate sono calde e si ha voglia di fare cose nuove, di dare un senso a tutto ciò che si è fatto fino a quel momento o di svoltare completamente.

A settembre il cambiamento non spaventa...anzi lo si cerca.

E via di liste e di buoni propositi! Mi iscrivo in palestra.

Mi iscrivo ad un corso.

Mi taglio i capelli che tanto son sfibrati.

Mi cerco un nuovo lavoro.

Mi metto a dieta che la pancetta cresce.

Ho capito che non l* voglio più come amic*.

Farò ginnastica 3 volte alla settimana.

Perché non imparare a dipingere?

Non mi farò prendere dallo stress del lavoro, si sta così bene quando si può rallentare...

E potremmo continuare all'infinito.

Durata dei buoni propositi?

Un mese o forse meno. Eh sì, perché poi arriva ottobre, le giornate si accorciano, subentra la pigrizia, dai che mancano 100 giorni a Natale e...poi c'è gennaio.

Ci penso l'anno prossimo!!

E si ricomincia.

Ma la procrastinazione uccide ogni cosa. Toglie senso, motivazione e incentiva la pigrizia.

Ma è possibile far sì che al Capodanno settembrino si faccia veramente seguito!

Come fare? E' semplicissimo! Ecco i 4 magici punti:

  1. Stilate la lista dei buoni propositi in modo molto circoscritto. Un buon proposito è tale se è raggiungibile e specifico. Non siate vaghi.

  2. Scegliete con cura le parole. Mi iscrivo in palestra o andrò in palestra due volte la settimana? Perché ad iscriversi, basta poco. Per essere tonici invece ci vuole un po' di più.

  3. Fissate delle scadenze e rispettatele. Se iniziate a rimandare...continuerete a farlo.

  4. Ogni volta che fate il primo passo, gratificatevi. Fatevi un complimento, riconoscetevi il merito. Non sminuitevi! Ogni risultato è un successo...va celebrato. E la gratificazione vi aiuterà ad andare avanti.

E adesso siete curiosi di sapere quali sono i nostri buoni propositi? Eccoli:

  1. Farsi una risata almeno una volta al giorno

  2. Fermarsi a vedere chi abbiamo di fronte: se incontriamo qualcuno che non conosciamo, chiedere come prima cosa "come sta?" E ascoltare curiosi e attenti la risposta

  3. Ascoltare il proprio respiro almeno 2 volte al giorno

  4. Leggere un libro al mese

  5. Salutare i colleghi con un sorriso anche se ci siamo alzati con il piede sbagliato

Noi abbiamo già cominciato e ci siamo concessi dei regali: un aperitivo, una carezza, un complimento allo specchio. Perché solo così è Capodanno, solo così i buoni propositi hanno un senso buono.

E voi? Quali sono i vostri buoni propositi da settembre a dicembre?

Che poi a gennaio...ci riaggiorniamo!





24 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti